Gnocchetti con nocciole

Uno dei vantaggi del nostro nuovo lavoro è il contatto con la gente; quante belle persone si conoscono, quante chiacchiere e quanti consigli ci si scambia. Tra queste chiacchiere c’e’ sempre la cliente o il cliente che ha assaporato i tuoi prodotti in uno modo che prima non conoscevamo. E’ proprio da una nostra affezionata cliente che arriva la ricetta che mi sento di proporvi oggi. Inizio col dirvi che ero un po’ scettica nel prepararli perché io non vado pazza per le nocciole, ma poi li ho trovati gustosissimi.

Ingredienti ( dosi per persona ):

– Gnocchetti Val Varaita (120 gr. circa )

– nocciole Piemonte sgusciate ( 50 gr. circa )

– burro BIO ( 40 gr. circa )

Io ho utilizzato dei gnocchetti Val Varaita impastati con tomino fresco e di forma allungata, molto morbidi, ma si possono usare anche dei normalissimi gnocchi ancor meglio se fatti in casa. Per le nocciole abbiamo utilizzzato quelle che vengono prodotte in zona e precisamente a Magnano ( BI ). Le nocciole sgusciate vanno sminuzzate con un batticarne o con un coltello e fate saltare in una padella con abbondante burro per qualche minuto. Il burro utilizzato, e che vedere in foto, e’ Biologico ed e’ prodotto da un’azienda locale. Ma procediamo con la ricetta…. Cuocere gli gnocchi, scolarli e farli saltare in padella con le nocciole e il burro per qualche secondo. Versare nei piatti aggiungendo abbondante Parmigiano e…. buon appetito!!! Ecco il risultato:

Qualche informazione in più: le Nocciole Piemonte, nel nostro caso prodotte a Magnano (BI), sono digeribili più di ogni altro frutto oleoso, è una delle varietà di frutta secca più ricca di vitamina E, l’antiossidante per eccellenza. Sono inoltre un’ottima fonte di Selenio (un minerale che previene l’invecchiamento cellulare) di Flavonoidi ( capaci di svolgere una grande azione antinfiammatoria, antivirale e che aiuta a prevenire l’insorgenza dei tumori),  di Fitosteroli, sostanze ritenute importanti per la prevenzione delle malattie cardiovascolari; a questo proposito un recente studio scientifico ha dimostrato che un uso regolare di nocciole è in grado di abbassare i livelli di colesterolo LDL (colesterolo “cattivo”) e di Trigliceridi. Promuove la rigenerazione cellulare e stimola la circolazione. E’ nutritivo, rimineralizzante, energetico e può essere d’ausilio nei periodi di convalescenza.

Lascia tuo commento

Your email address will not be published.